I governi di tutto il mondo hanno adottato il look down per contenere la pandemia del COVID-19 e la vita è cambiata per tutti, ma soprattutto per le aziende e per le imprese

I governi di tutto il mondo hanno adottato il look down per contenere la pandemia del coronavirus (COVID-19) e la vita è cambiata per tutti, ma soprattutto per i commercianti, per le aziende e per le imprese che hanno visto ridursi il proprio fatturato di oltre il 90%, per chi è rientrato tra le categorie che sono potuti rimanere aperti, e che addirittura si è azzerato per chi ha dovuto chiudere.
Chi si è salvato? E’molto semplice rispondere a questa domanda: si è salvato esclusivamente chi fa commercio digitale e ora, i canali digitali sono ora più importanti che mai perché sono gli unici rimasti.
In Italia il traffico internet è cresciuto proprio durante la pandemia da coronavirus. Durante le prime fasi il traffico Internet è aumentato tra del 15%. Dopo che il governo ha disposto la quarantena in tutto il paese a metà marzo, il traffico online ha avuto un picco del 30% e ad oggi, mentre si scrive questo articolo ha incrementato il suo traffico di oltre il 40%.
Ed è qui che il Digital Marketing fa la differenza per fornire ai consumatori le informazioni personalizzate.
Tutte le aziende si stanno affrettando a cambiare le tattiche di marketing per soddisfare gli obiettivi commerciali in questo nuovo ambiente. Ma cosa bisogna fare da subito?

1. Ridefinire completamente gli obiettivi commerciali
L’attuale scenario richiede una completa rivalutazione della strategia di marketing e degli obiettivi commerciali nel loro complesso. L’imprenditore deve chiedersi: Cosa vogliono i clienti in un periodo come questo? Cosa vogliono sentirsi dire? Posso semplificare la loro vita offrendo nuovi servizi? Il mio brand soddisfa un bisogno primario in questi tempi incerti? Ho un sito e-commerce? Se la risposta è si deve assolutamente potenziarlo e renderlo più visibile. Se non ce l’ha deve assolutamente farlo e soprattutto rivolgerti ad una seria agenzia di web, social e digital agency per ottimizzarlo altrimenti, per ricominciare la sua attività off line dovrà aspettare la riapertura del suo business sempre se avrà la possibilità di riaprirlo.

2. Tutto va misurato e analizzato
In questa nuova realtà emergeranno nuovi modelli e trend di ricerca. L’analisi dei dati e i  reporting diventano quindi fondamentali e più cruciali che mai. Sapere quali pagine i consumatori visitano e quale tipo di ricerche svolgono aiuterà a sintonizzare il messaggio di marketing in corsa e a fornire contenuti rilevanti.
Inoltre ci saranno nuovi clienti on line da conquistare. Quali? Tutti i clienti che prima erano off line e che oggi si sono riversati sul commercio on line per l’acquisto di qualsiasi prodotto e che molto probabilmente non torneranno più ad acquistare off line.